Il consigliere Cardile: “Ma quale sconto al pedaggio di Villafranca”. In vigore solo dall’11 luglio

casello telepassTelepasscardileNessuno sconto al casello di Villafranca per i possessori di telepass. Lo segnala il consigliere comunale Claudio Cardile che smentisce gli annunci delle scorse settimane del Cas:

“A fine Giugno veniva data dai vertici del Consorzio Autostrade Siciliane ampia diffusione alla notizia della riduzione del 50% del pedaggio in entrata ed in uscita dal mini-svincolo di Villafranca Tirrena per i mesi di Luglio ed Agosto 2014 (con inizio 1 Luglio) nelle fasce orarie 21 – 8  e  14 – 16. Così facendo, si intendeva incentivare lo spostamento dei vacanzieri nelle località prossime a Ponte Gallo, cercando di decongestionare quanto più possibile il traffico nel tratto autostradale compreso tra la barriera di Villafranca e lo svincolo Messina-Boccetta (leggasi Viadotto Ritiro), specie nelle ore di punta, così da spalmare il traffico stesso in un arco maggiore della giornata.

Nel comunicato fornito dal CAS si legge inoltre che “…lo sconto sarà applicato in automatico sull’apparecchio Telepass posseduto”.

Una brillante intenzione cui non sono seguiti i fatti!

Ebbene sì, chi si aspettava di pagare 60 centesimi anziché l’odioso balzello di 1,20 euro, è rimasto fino ad oggi deluso!

Senz’ alcuna smentita, infatti, ad ogni pedaggio, viene decurtato prontamente l’euro e 20 centesimi previsti per il pagamento standard.

E da 16 giorni c’è magari chi, pendolare, in considerazione dello sconto suddetto e dell’attuale crisi economica, sta facendo i salti mortali per far coincidere il pedaggio con l’orario in cui è prevista la riduzione!

Ma a cosa è dovuto questo passo indietro?

Perché non informare l’utenza con altrettanta sollecitudine?

Perché non fornire alcuna smentita che confutasse quanto dichiarato apertamente a mezzo stampa?

Quanti Telepass sono stati venduti in più in prossimità dell’inizio del mese di Luglio sfruttando la sbandierata riduzione del costo del pedaggio?

Perché gli stessi dipendenti del Punto Blu di Contrada Scoppo (come riferito da numerosi utenti, gli ultimi recatisi sul posto proprio ieri!) non sanno fornire alcuna spiegazione in merito alla prevista riduzione del pedaggio per gli utenti forniti di Telepass, asserendo di non aver ricevuto dalla dirigenza del CAS alcuna direttiva in merito a tale questione?

Perché, anziché adottare provvedimenti inconcludenti, non si pensa una buona volta di abolire definitivamente l’ingiusto balzello?

Il sottoscritto in data odierna ha inoltrato specifica richiesta ai vertici del Consorzio Autostrade Siciliane per chiedere spiegazioni in merito a questa situazione paradossale e al Sindaco del Comune di Messina perché tuteli i diritti dei cittadini messinesi che sono stati, di fatto, presi in giro!.

 

In mattinata il consigliere Cardile ha segnalato che dopo informazioni ha appreso che lo sconto è in vigore solo dall’11 luglio dopo che il ministero ai Trasporti ha dato via libera al Consorzio autostrade. 

(40)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *