Gratta e sosta introvabili. L’Atm appalta la fornitura. Quando Gioveni pensava ai parcometri

multe strisce bluTrovare gratta e sosta sta divenendo un’impresa. In molte edicole e tabaccherie i tagliandi non si trovano perché gli esercizi commerciali non sono stati riforniti. L’azienda trasporti ha indetto la gara d’appalto per un importo presuntivo complessivo di 35mila euro oltre Iva per la fornitura di permessi per la sosta oraria. La procedura adottata dall’ente di via La Farina è in economia. Le ditte interessate dovranno presentare richiesta all’Atm, in via La Farina 336, entro le 10 di domani. Il responsabile del procedimento è Salvatore Cuscinà. Non è la prima volta che il centro cittadino dove insistono le strisce blu dei parcheggi a pagamento rimane sprovvisto di gratta e sosta. Gli automobilisti, dopo aver parcheggiato, percorrono centinaia e centinaia di metri, a volte con scarsa fortuna, per poter acquistare i biglietti altrimenti rischiano la multa dagli ausiliari del traffico. Nel 2013 ma senza ricevere una risposta, il consigliere, allora del III Quartiere, Libero Gioveni, aveva proposto di abolire l’acquisto nei negozi dei tagliandi per i parcometri. Ma nessuno diede seguito alla richiesta. @Acaffo

(33)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *