Cercasi casa per i randagi di Taurianova. Il Comune di Barcellona dà 400 euro a chi ne adotta uno

canileSi parla molto di questi tempi del fenomeno dilagante del randagismo. In Sicilia è allarme, l’isola è infatti finita sulle cronache nazionali a causa della difficoltà di controllo della situazione. Tanti gli amici a quattro zampe senza una casa o abbandonati che si ritrovano a vivere per strada e che hanno destato “interesse” anche per i risvolti sugli aspetti sanitari della questione.  Si dice che nell’isola manchi una vera e propria cultura dell’adozione, a maggior ragione appare esemplare l’iniziativa del Comune di Barcellona: assegnare un contributo di 400 euro a chi deciderà di accogliere in casa propria un randagio del canile di Taurianova, convenzionato con il Comune. Coloro che fossero interessati, infatti, possono consultare il sito http://www.comune.barcellona-pozzo-di-gotto.me.it/ dove sarà possibile visionare il bando di adozione e le schede dei cani che aspettano di trovare una casa. Adottare un animale significa toglierlo dalla strada, assicurargli e assicurarsi una vita migliore. Certo, sarebbe necessario che lo stesso Comune potesse avviare delle verifiche per scoraggiare i malintenzionati, coloro che pregustano già una bella sommetta ma non hanno un reale interesse nell’offrire una qualità di vita migliore a un animale in difficoltà. Ci auguriamo che ciò non accada e che presto tutti gli ospiti del canile possano trovare una famiglia sincera. 

(95)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *