Galleria Vittorio Emanuele: studenti del Verona Trento al lavoro per restituirla alla città

galleria-studenti-2Ci volevano i giovani per ridare lustro al “vecchio”. La Galleria Vittorio Emanuele, nonostante il tentativo di recupero di diversi anni fa, vive una situazione di assoluto degrado, che rappresenta la totale incuranza dei messinesi verso i luoghi simbolo della loro storia. Nel corso di questi anni le abbiamo viste davvero tutte, muri imbrattati, scritte oscene, rifiuti gettati ai piedi della scalinata e persino pozze di urina in alcuni angoli della struttura. Uno scempio inqualificabile anche per i commercianti, che da tempo lamentano l’abbandono delle istituzioni.

E così la città vede morire giorno dopo giorno un luogo che invece dovrebbe rappresentare storia ma anche sviluppo, il tutto per colpa dell’inciviltà di pochi a totale svantaggio della parte sana della città, costretta ad assistere con sofferenza a questo abbandono. Molto spesso, alcune associazioni di volontariato si sono rimboccate le maniche per pulire il lerciume che si annida all’interno della Galleria, ma per riportarla agli antichi splendori serve qualcosa di più. galleria-v-e-interno-sporcoE quel qualcosa in più lo stanno dando gli studenti del Verona-Trento, grazie al protocollo d’intesa siglato tra l’istituto guidato dalla Dirigente Scolastica, Simonetta Di Prima, e l’assessorato ai beni culturali del Comune di Messina, guidato da Daniela Ursino, non a caso un’altra “giovane”.

L’ accordo  non prevede soltanto il recupero della storica struttura di piazza Antonello, ma anche di un altro importante luogo della nostra città: l’Arena Cicciò. Quella portata avanti dagli studenti del Verona-Trento non è una semplice pulizia ma un vero e proprio restauro del patrimonio artistico e culturale presente all’interno della Galleria. Gioventù, entusiasmo e competenza messe al servizio della collettività.

Alla guida dei lavori c’è il professor Fabio Sciva, che coordinerà gli interventi di una ditta specializzata, sotto l’egida dei Beni Culturali di Messina posta a controllo della esecuzione dei lavori, tramite il direttore, architetto Sergio Bertolami, e la responsabile del cantiere, architetto Mirella Vinci, insieme alla restauratrice Rosaria Catania Cucchiara.

I ragazzi hanno già cominciato i lavori con grande entusiasmo. Trovarsi in un team di professionisti specializzati e rendersi utile al recupero di uno spazio pubblico così bello e importante li rende orgogliosi. I lavori che si eseguiranno riguardano la pulitura della pavimentazione da parte dell’impresa specializzata, l’installazione di dispositivi ecologici per l’allontanamento dei piccioni, la pulitura e la tinteggiatura delle pareti interne degradate e vandalizzate e la manutenzione delle strutture metalliche interne e dei cancelli perimetrali della galleria. Si riporterà la Galleria ai suoi antichi fasti con il supporto degli alunni del Verona Trento che stanno operando con dei macchinari all’avanguardia che si utilizzano soltanto per dei lavori delicatissimi. L’assessore Daniela Ursino è certa che i lavori termineranno prima di Natale per consentire ai messinesi di godere di uno spazio bellissimo. Anche gli alunni ne sono certi e lavorano con entusiasmo e ritmi incessanti. Dopo si passerà ad un altro spazio importantissimo e lasciato al più assoluto degrado: l’Arena Cicciò.

Antonio Macauda

(418)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *