Autostrada A18, avviati i lavori di manutenzione del verde

cas-per-ecoContinuano i lavori sull’autostrada A-18 in vista del G7 di Taormina. Questa mattina sono iniziati degli interventi sul verde in tutti gli svincoli della tratta da Tremestieri fino a San Gregorio.

Il Consorzio Autostrade Siciliane attraverso una nota spiega che: “Secondo una programmazione condivisa con altri uffici istituzionali preposti al G7, gli interventi verranno eseguiti nella immediatezza nello Svincolo di Taormina ed a seguire da Taormina fino a San Gregorio (Catania).   A conclusione dell’evento internazionale, i lavori proseguiranno da Taormina fino a Tremestieri (Messina). Gli interventi saranno attuati in entrambe le direzioni di marcia, in presenza di traffico ed in orario diurno che notturno, chiudendo di volta in volta la corsia di emergenza, marcia e sorpasso in corrispondenza del cantiere. Viabilità con limite di velocità di non oltre 60 km/h e divieto di sorpasso. Nelle rampe di svincolo la velocità non potrà superare i 40 km/h. Ditta selezionata Impresa Michelangelo Mammana di Castel di Lucio. Lavori e deviazioni segnalati da apposita cartellonistica”.

Infine, il Cas annuncia che sono state individuate le imprese per altri  lavori di messa in sicurezza nella Messina-Catania a seguito ultimazione delle procedure di gara (ai sensi della vigente normativa e delle direttive dell’ANAC).

  • Indagini geognostiche, geostrutturali e sismiche integrative agli interventi di ripristino del nastro autostradale a seguito fenomeni dissestativi. Ditta Urania srl.
  • Ripristino barriere incidentate in entrambe le direzioni di marcia della tratta Tremestieri (Messina)-Taormina. Impresa Consorzio Stabile Grandi Opere di Caserta.
  • Segnaletica orizzontale e verticale in entrambe le direzioni di marcia della tratta Taormina-Tremestieri (Messina). Ditta Intercontinentale srl di Messina. Tutti i costi a carico del bilancio Cas.

 

(94)

1 Comment

  • Ignazio Monaco scrive:

    Da circa due anni percorro la A18 da Catania, la trovo fuori da qualsiasi norma di sicurezza a partire dal manto stradale per finire alla segnaletica ormai invisibile a causa dell’altezza del verde ormai giungla.
    Leggo con piacere l’inizio dei lavori di manutenzione grazie al G7, i signori gestori aspetteranno altri quattro o cinque anni per i nuovi lavori, sicuramente grazie a qualche altro evento?
    Come al solito sicuramente appaltati a ditte legate da cordone ombelicale, con chi?
    Il mio rammarico è che purtroppo il pedaggio lo pago ogni giorno, a che serve il pedaggio se la manutenzione è solo straordinaria?
    Comunque il mio commento è un’ espressione di SCHIFO nei confronti di questi personaggi gestori di tutto ciò che riguarda i servizi per i cittadini che siate stramaledetti per infinite generazioni e tutto quello che rubate si trasformi in disgrazie.
    Se invece siete ONESTI vi auguro tanta gioia e felicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *