Arte e territorio: Il Comune di Messina cerca 5 esperti

DSC_0238-1024x683L’amministrazione comunale di Messina è alla ricerca di 5 esperti per la costituzione di un Comitato consultivo che avrà il compito di valutare sculture e, in generale, opere d’arte da collocare sul suolo pubblico nell’ottica di una valorizzazione del territorio. La scadenza per la presentazione della domanda è fissata per il 20 ottobre alle 13.00.

Il Comitato, presieduto dall’esperta del Sindaco per la valorizzazione del patrimonio culturale, sarà composto da due specialisti afferenti all’ambito storico-artistico e due all’ambito architettonico. Per essere presi in considerazione, i candidati dovranno possedere comprovata esperienza in ambito storico-artistico o architettonico e titoli di studio accademici, preferibilmente post-laurea. I consulenti, una volta selezionati, avranno il compito, di esprimere un parere preventivo sulle opere d’arte che potrebbero essere posizionate sul territorio. Il comitato verrà convocato su necessità dall’esperta del Sindaco, previo coordinamento con l’assessore alla Cultura. La consulenza è a titolo gratuito e non sono previsti rimborsi spese.

I cittadini interessati dovranno specificare, nella domanda di candidatura, l’ambito di esperienza, l’accettazione delle clausole, l’autocertificazione del pieno possesso dei diritti civili e politici, l’autorizzazione al trattamento dei dati personali ex D. Lgs. 196/03. Alla richiesta, redatta su carta libera, dovrà essere allegato il curriculum vitae del candidato. Il tutto potrà essere inviato via e-mail all’indirizzo protocollo@pec.comune.messina.it oppure consegnato a mano all’URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico) di Palazzo Zanca e indirizzato all’attenzione dell’assessore alla Cultura. Oggetto della lettera di presentazione dovrà essere, in entrambi i casi: “Candidatura per la nomina a componente del Comitato consultivo per la valutazione di sculture ed altre opere d’arte da collocare sul suolo pubblico”.

Le domande saranno valutate da una commissione interna all’assessorato alla Cultura, il cui giudizio sarà insindacabile.

 

 

 

 

(210)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *