Ambulantato abusivo. Tregua tra De Luca e i venditori di viale Europa

Pace fatta tra il sindaco di Messina Cateno De Luca e i venditori ambulanti abusivi di viale Europa con cui l’Amministrazione si era scontrata pochi giorni fa in occasione di un sequestro di frutta e verdura da parte della Sezione Annona della Polizia Municipale.

Ma cos’era successo? Lo scorso martedì 6 agosto il Primo Cittadino aveva pubblicato un video sulla propria pagina Facebook in cui dichiarava di aver ricevuto minacce – indirizzate anche all’assessore Musolino e al commissario Giovanni Giardina – da parte di alcuni ambulanti che vendevano senza autorizzazione i loro prodotti sul viale Europa. Le minacce sarebbero state pronunciate nel corso del sequestro da parte della Sezione Annona della Polizia Municipale di circa 1.500kg di frutta e verdura.

Oggi, però, sembrerebbe essere stata siglata una tregua: «Dopo aver ricevuto le scuse abbiamo ragionato tra persone civili – ha scritto il sindaco De Luca sui social. Stamattina con gli uffici comunali abbiamo incontrato gli ambulanti abusivi che hanno avuto da ridire nei miei confronti e nei confronti dell’assessore Dafne Musolino e abbiamo ragionato su come regolarizzare la situazione».

Nei prossimi giorni, presumibilmente, i venditori ambulanti dovrebbero mettersi in regola e trovare con l’Amministrazione la soluzione più adatta per poter vendere i propri prodotti sul viale Europa, in una posizione che non crei problemi alla circolazione.

«Sono orgoglioso – ha concluso De Luca – di coloro che mettono da parte la prepotenza e scelgono il percorso della legalità e del rispetto delle istituzioni».

(979)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *