A larga maggioranza il Consiglio approva la Tari

consiglieri centrosinistra RifiutiIl consiglio comunale approva la Tari con le tariffe predisposte dall’amministrazione. A larga maggioranza, centrosinistra, Udc centrodestra, è stato detto sì alla nuova tassa rifiuti che ha messo in soffitta la Tares. Cambiano poco le cose per i contribuenti visto che i costi del Piano servizi, che passa da 44 milioni di euro a 43 circa, comporterà lievi risparmi per le tasche dei messinesi a fronte di servizi che non sono eccellenti. In aula hanno confermato il loro voto negativo il consigliere Santi Zuccarello dei Progressisti democratici che ha avuto l’ennesimo botta e risposta con il capogruppo di Forza Italia Pippo Trischitta e Nina Lo Presti del gruppo misto come Antonella Russo. Gino Sturniolo, sempre del gruppo misto, contrario al Piano decennale di riequilibrio in cui sono contenute anche le Entrate della Tari, ha invece votato a favore dell’atto che per molti è stato visto come un obbligo.

 

(43)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *