Facilitare il lavoro dei Vigili Urbani con un app per cellulare. L’idea di uno studente

Vigili-Urbani1Una “App” per smartphone Android che permetterà ai vigili urbani di interagire in tempo reale con il sistema informativo centralizzato di palazzo Satellite. È il risultato della collaborazione tra la Sezione ricerche, studi, formazione e statistica del Corpo della Polizia municipale, e Giancarlo Vasi, studente universitario, che oggi, lunedì 17, presenta al Campus Papardo una tesi di Laurea in Informatica sulla possibilità di rivoluzionare la gestione del traffico cittadino e del decoro urbano. Un prestigioso risultato ottenuto dalla collaborazione tra la facoltà di Scienze dell’Ateneo e lo Staff Informatico della Polizia municipale, diretto dall’ispettore Francesco Pastone, per realizzare la visione “SmartCity” con tecnologie Ict. L’innovativa “App” estende il sistema informatico “Quasimodo”, sviluppato dagli ispettori Carmelo Ziino e Salvatore Picciotto, e permette alla Centrale Operativa il monitoraggio continuo e geo-referenziato della viabilità cittadina, inoltre i vigili potranno inserire dati, foto, atti di polizia giudiziaria, già georeferenziati, secondo le nuove normative. 

(64)

Categorie

Curiosità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *