parco corolla nuovo

Parco Corolla: tutti i numeri del successo del più grande centro commerciale del messinese

Pubblicato il alle

2' min di lettura


REDAZIONALE

Il Parco commerciale Corolla di Milazzo chiude il 2015 con numeri confortanti, è infatti in crescita del 14% il fatturato globale rispetto all’anno precedente, con 4,5 milioni di visitatori annui.

Dopo la crisi che ha colpito il settore nel 2013 e la stabilizzazione nell’anno successivo, il parco chiude un 2015 da record grazie alle nuove aperture e la ripresa dei consumi. La superficie coperta ha raggiunto i 35.000 mq, confermando il Parco Corolla, il centro commerciale più grande di Messina e provincia con 110.000 mq di superficie totale e 513 dipendenti diretti (escluso indotto).

Grazie alle risorse messe a disposizione dai rivenditori del Parco Corolla, la Direzione è riuscita ad organizzare numerose iniziative fra eventi e servizi messi a disposizione gratuitamente per tutti i clienti (maggiori informazioni su http://www.parcocorolla.it/news.php) . Si è raggiunto un grande risultato in termini di raccolta differenziata. Sono infatti 76.940 i kg di cartone e 21.080 quelli di plastica (equivalenti a 700.000 bottiglie) conferiti ai rispettivi consorzi (COMIECO, COREPLA) per il loro corretto smaltimento e riciclo (dati da 01/01/2015 a 09/12/2015).
Si sono, inoltre, strette numerose partnership con le maggiori associazioni filantropiche quali Green Peace, Save the Cildren, Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica, Croce Rossa, Telefono Azzurro, UNHCR, AISM, ActionAid, Lega Anti Vivisezione ( visitare http://www.parcocorolla.it/sociale.php per maggiori informazioni).

Le prospettive ottimistiche per i prossimi anni aprono la strada verso nuovi investimenti che interesseranno la galleria commerciale, dove si progetta di raddoppiare i punti vendita. Gli investimenti saranno inoltre indirizzati verso il settore ricreativo, con la realizzazione di un multisala e di una food court. A completamento delle nuove opere si prevede un impiego di circa 200 dipendenti, portando a 700 unità la forza lavoro impiegata nel Parco Corolla.

Va sottolineato, infine, come la crescita attuale sia in parte dovuta ad un incremento del turismo che ha interessato il nostro territorio, sono pertanto fondamentali gli interventi degli amministratori al fine di favorire un fenomeno che avrebbe ricadute decisive sullo sviluppo economico della Valle del Mela.

(362)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.