Messina. Hooke punta sulla tecnologia a impatto zero: nasce il mercatino dell’usato

Pubblicato il alle

5' min di lettura

La crisi dei semiconduttori, la consapevolezza che il nostro modello di consumo è da cambiare e anche la necessità, per le persone, di risparmiare. Sono tra le ragioni che hanno spinto Hooke, il primo store interamente dedicato alla Tecnologia rigenerata a Messina, a dedicare uno spazio ai dispositivi usati più vari. All’interno dello store di di viale San Martino, è possibile trovare computer, telefoni cordless, tastiere, smartwatch, webcam, e-book reader e altri oggetti che hanno già avuto una precedente vita e che sono ancora performanti e utili.

Dentro Hooke nasce il mercatino dell’usato tecnologico, un mercatino dalle occasioni più disparate, in cui il prezzo che le persone pagano per “adottare” un prodotto tecnologico è praticamente simbolico (tastiere a 4€, cover a 2€, etc). L’importante, per noi, è che quei prodotti ancora perfettamente funzionanti, dismessi per la corsa consumistica all’ultimo modello, vengano rimessi al servizio delle nostre attività quotidiane.

Insomma, un modo intelligente per affrontare il problema della mancanza di materie prime, dei prezzi del nuovo, della produzione di Co2. Un modo per diventare consumatori consapevoli e adottare un nuovo modello di consumo.

La differenza tra l’usato e il ricondizionato

Hooke a Messina si occupa già di tecnologia rigenerata, in particolare di iPhone, Samsung, MacBook e PC. Ma qual è la differenza e perché abbiamo introdotto anche l’usato?

Un prodotto usato ha avuto una precedente vita e viene ceduto al nuovo proprietario direttamente dal precedente. Un prodotto rigenerato viene invece sottoposto a uno scrupoloso processo di test e di miglioramento delle condizioni e delle performance. Nel caso degli smartphone viene spesso sostituita la batteria, possono essere cambiati i microfoni e le fotocamere, mentre per i PC vengono spesso sostituiti gli hard disk con nuovi modelli più veloci e affidabili, o integrati banchi di RAM.

Insomma, un dispositivo rigenerato è un dispositivo su cui viene svolto un ulteriore passaggio prima di essere rimesso in vendita, in modo da poterne anche garantire l’effettivo funzionamento e la lunga durata. Non tutti i prodotti però hanno bisogno di essere rigenerati, e in quel caso vengono venduti, a prezzi minori, come usati. Sarebbe uno spreco intervenire su qualcosa che funziona, senza apportare alcun miglioramento.

Le principali differenze quindi sono:

–        La garanzia: il prodotto rigenerato ha una garanzia di 12 mesi, il prodotto usato si avvale del reso entro 14 giorni;

–        Il prezzo: il prodotto rigenerato ha un costo che copre le spese di rigenerazione (hardware più manodopera), mentre l’usato non ha questo costo aggiuntivo, può mantenere un prezzo molto basso.

In entrambi i casi, presso Hooke è possibile ottenere un rimborso completo entro 14 giorni dall’acquisto in store. In entrambi i casi, ci mettiamo la faccia e pertanto testiamo ciascun dispositivo, dichiarando in modo trasparente eventuali difetti estetici o funzionali.

Rendere la tecnologia accessibile a tutti

Uno smartphone oggi ce l’abbiamo tutti, non si può dire la stessa cosa per i pc, entrati prepotentemente nelle case attraverso la DAD, oggi indispensabili per acquisire competenze digitali competitive nel mercato del lavoro, così come per studiare o realizzare progetti personali. Il mercato dell’usato è un ottimo strumento per consentire la diffusione dei dispositivi tecnologici ed elettronici.

Il mercato del rigenerato

Sempre più italiani scelgono il rigenerato, principalmente per ragioni economiche, secondariamente per motivi ambientali. I dispositivi rigenerati sono infatti equiparabili al nuovo, ma con prezzi dal 30% al 70% in meno.

Nel 2021 in Italia sono stati venduti 15 milioni di pezzi ricondizionati. Pezzi che hanno sensibilmente ridotto l’impatto della produzione e l’uso di materie prime.

Si stima che il mercato crescerà di oltre il 10% entro il 2027.

Hooke è il primo store interamente dedicato alla Tecnologia rigenerata a Messina.

Porta il tuo usato

Hooke ritira dispositivi tecnologici da destinare al mercato dell’usato o del rigenerato. Fa valutazioni e paga in contanti o con sconto di pari valore su eventuale acquisto (permuta).

Grazie all’economia circolare riesce ad avere un grande ricambio di dispositivi e un inventario vario e risponde all’esigenza di smaltire anche i dispositivi rotti in centro città, attraverso il ritiro gratuito del RAEE.

Piani per il futuro

Stiamo per lanciare il noleggio di dispositivi come fotocamere, router portatili, videoproiettori, laptop. Vogliamo incentivare nuove forme di consumo, in cui l’acquisto e il possesso di un dispositivo che serve per un periodo limitato non sia l’unica possibilità. Sarà infatti possibile prendere a noleggio con grande flessibilità i dispositivi per il tempo in cui servono, a un prezzo molto più conveniente.

(265)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.