Come risparmiare sull’assicurazione auto

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Se lo chiedono tutti gli automobilisti: come risparmiare sull’assicurazione auto, che rappresenta uno dei costi più ingenti per chiunque possegga un veicolo di proprietà? Fortunatamente, al giorno d’oggi esistono diversi stratagemmi per alleggerire questa voce di spesa ed è possibile risparmiare senza rinunciare ad una copertura ottimale.

Confrontare le assicurazioni auto online

Sicuramente, il primo passo per evitare di spendere più del dovuto per la propria RCA è quello di confrontare le tariffe proposte dalle varie compagnie. Oggi si può fare tutto direttamente online, grazie ai comparatori, che permettono di selezionare i parametri desiderati e trovare in men che non si dica l’offerta più conveniente per le proprie esigenze. Se dunque volete risparmiare sull’assicurazione auto e siete alla ricerca di quella più vantaggiosa, vi consigliamo prima di tutto di utilizzare questi strumenti. Potrete ottenere un preventivo gratuito e valutare in seguito il da farsi, senza alcun vincolo.

L’assicurazione auto a rate

Al giorno d’oggi è possibile anche scegliere di diluire il premio, pagandolo in comode rate anziché in un’unica soluzione annuale. Bisogna però considerare che alcune compagnie prevedono tassi d’interesse per chi sceglie questa opzione, dunque vale sempre la pena informarsi bene e leggere tutte le clausole presenti nel contratto. In tutti i casi, vale la pena scoprire nel dettaglio come funziona l’assicurazione a rate, perché chi non ha una grande liquidità in banca preferisce questa soluzione anziché dover sborsare immediatamente un importo ingente.

Garanzie accessorie: meglio scegliere le più utili

Ad incidere sul premio dell’assicurazione auto sono anche le garanzie accessorie, ossia tutte quelle tutele che non sono obbligatorie come la RCA ma che in molti casi conviene comunque aggiungere al proprio pacchetto assicurativo. Bisogna però considerare che alcune polizze extra sono inutili, dunque vale la pena sceglierle con attenzione. Tra le più consigliate sicuramente quella contro gli infortuni del conducente, la polizza furto incendio e quella contro gli eventi atmosferici come la grandine. La garanzia accessoria più costosa in assoluto è invece la Kasko, che comporta una spesa davvero ingente ma che permette di ottenere una copertura piena. È consigliata ai neopatentati, che potrebbero danneggiare il veicolo per via della loro scarsa esperienza.

La classe di merito: meglio ereditarla

Un altro aspetto che non va mai sottovalutato riguarda la classe di merito, che ancora oggi si può ereditare grazie alla vecchia legge Bersani. Chi non ha mai stipulato un’assicurazione auto infatti dovrebbe automaticamente essere inserito nella classe di merito meno vantaggiosa, ma grazie a questo decreto è stata introdotta la possibilità di ereditare quella di un parente appartenente al proprio nucleo familiare. Si può dunque essere inseriti nella classe di merito più conveniente e questo consente di risparmiare moltissimo.

Guida esclusiva: una soluzione vantaggiosa

Quando si sceglie l’assicurazione auto è quasi sempre possibile indicare la tipologia di guida tra le tre disponibili (libera, esperta ed esclusiva). La prima è quella che comporta costi maggiori sul premio, mentre l’ultima è la più vantaggiosa e permette di abbattere notevolmente la spesa. Deve essere scelta però solo nel caso il veicolo fosse guidato sempre dalla stessa persona.

(14)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.