Location eoliana per il docufilm su Emilio Lussu, concluse le riprese a Lipari e Salina

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Dopo un museo e un film incentrato sulla moglie Joyce ( per la regia di Marcella Piccinini) arriva un docufilm su Emilio Lussu firmato da Fabio Segatori, con Renato Carpentieri e Galatea Ranzi. Il lungometraggio – girato in parte tra Lipari e Salina – narra, procedendo per flashback con la voce di Emilio Lussu da anziano, gli episodi salienti della sua vita eroica ed esemplare. Nel cast anche i messinesi Giuseppe Capodicasa e Michelangelo Maria Zanghì.

Emilio Lussu è stato scrittore, antifascista, due volte Ministro e fondatore del Partito Sardo d’Azione e del movimento Giustizia e Libertà. Le sue opere (Marcia su Roma e dintorni tra le altre) sono state tradotte in tutta Europa e Francesco Rosi nel 1970 girò “Uomini Contro” liberamente ispirato a “Un anno sull’Altipiano” romanzo di Emilio Lussu.

Le Isole di Emilio Lussu

Lussu – originario di Amurgia, a sud della Sardegna –  fu confinato a Lipari nel 1927 dal Tribunale Speciale, dipendente direttamente dallo Stato fascista. Lussu evase nel 1929, insieme a Carlo Rosselli e Francesco Fausto Nitti.

A Lipari e Salina sono state girate le ultime riprese del docufilm, prodotto da Paola Columba per la Baby Films Srl di Roma.

Il docufilm di Fabio Segatori è stato realizzato con il sostegno di MIBACT (Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo), Regione Sardegna, Sardegna Film Commission, Cineteca Sarda, Regione Siciliana e Sicilia Film Commission; con la collaborazione di Istituto Lussu, del Centro Studi Eoliano, del Comune di Lipari e di S. Marina Salina e del Comune di Malfa.

La ricostruzione dei fatti avvenuti tra il 1927 e il 1929 è stata supportata dagli studiosi Giuseppe La Greca e Antonino Saltalamacchia.

Troupe tutta siciliana per il docufilm su Lussu

Troupe interamente siciliana, coordinata dal produttore esecutivo Gigi Spedale. Hanno preso parte alle riprese in Sicilia gli attori Clara Schwartzenberg, Michelangelo Maria Zanghì, Giuseppe Capodicasa, Simone Di Mauro e Andrea Dugoni; il direttore della fotografia Fabio Vita, la costumista/scenografa Cinzia Muscolino, l’aiuto regia Giuseppe Ruggeri, il fonico Emanuele Pusceddu, il truccatore Francesco Paolo Catalano.

Completavano la troupe professionisti e stagisti universitari: Emanuela Licciardelli, Morgan Maugeri, Sabrina Sproviero, Tino Caspanello, Joe Pagliaro e Aldo Scandurra.

Gli altri personaggi delle vicende accadute a Lipari, sono stati interpretati da giovani e valenti professionisti siciliani, selezionati in collaborazione con il Dipartimento COSPECS e il DAMS dell’Università di Messina e da promettenti attori esordienti isolani.

(198)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.