Stato d’agitazione al Policlinico. I sindacati: “Organico insufficiente in Pediatria medica d’urgenza”

Pubblicato il alle

1' min di lettura

E’ un periodo turbolento per il comparto sanitario messinese. Domani il personale medico del Papardo – Piemonte sciopererà per 24 ore in virtù della mancata approvazione della pianta organica. Situazione critica anche al Policlinico di Messina dove i dirigenti medici e gli infermieri del reparto di Pediatria Medica d’Urgenza, che svolgono servizio di pronto soccorso pediatrico, protestano per l’eccessivo lavoro a cui sono sottoposti vista l’inadeguatezza dell’organico.

Flc Cgil, Uil Rua e Csa della Cisal Università hanno, intanto,  proclamato lo stato di agitazione.”Negli ultimi quattro mesi – spiegano le organizzazioni sindacali – l’attività della struttura sanitaria è notevolmente aumentata con incremento del carico di lavoro per tutto il personale, verosimilmente in seguito alla chiusura del pronto soccorso pediatrico presso l’ospedale Piemonte L’attuale organico non è sufficiente per garantire all’utenza che si reca al pronto soccorso pediatrico tempi di attesa ragionevoli ed espletamento di tutte le procedure assistenziali in modo adeguato e rispettoso nei confronti dell’utenza”.

I sindacati attendono risposte in tempi brevi, altrimenti si dicono pronti ad  attivare tutte le procedure previste dalla normativa, ” affinché i dirigenti medici e gli infermieri possano effettuare il proprio servizio con un carico di lavoro ragionevole.

(308)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.