10899770 10152735996168145 80035995 n

Freddo e neve in arrivo, comunicato congiunto dei presidenti delle 6 Circoscrizioni

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Modelli meteorologici molto attendibili – che ci vengono illustrati da qualificati studiosi di meteorologia locale legati al gruppo di studio StrettoMeteo di Messina –   prospettano per le prossime giornate, tra  la tarda notte del 5 e l’8 di gennaio, un’ondata di freddo di provenienza siberiana molto intensa e inusuale per le nostre latitudini, inizialmente precedute da piogge intense a tratti a sfogo temporalesco con possibili episodi di grandinamento.

Secondo dette previsioni è alta la probabilità che Messina venga investita da intensi fenomeni nevosi a partire dalla quota del mare e sempre più intensi salendo di quota, per le colline e i monti della città. La persistenza del fronte freddo per più giorni, inoltre, comporterebbe l’insorgere di problematiche – quali il formarsi di ghiaccio per le strade – sulle quali riteniamo sia opportuno provvedere con una tempestiva comunicazione ai cittadini.

Alla luce di queste considerazioni e allo scopo di preparare la cittadinanza, invitiamo i cittadini delle nostre Circoscrizioni ad attenersi ad alcuni comportamenti prudenziali e di cautela nelle giornate che vanno dal 6 all’8 gennaio e segnatamente:

  • usare la massima prudenza nell’utilizzo delle proprie autovetture, soprattutto in caso di strade innevate.
  • Considerare che le strade collinari, soprattutto quelle che salgono oltre la quota di 100 metri s.l.m., per l’intera giornata potrebbero presentare fondo e tratti ghiacciati, con pericolo molto elevato per la circolazione. Maggiore probabilità di tratti ghiacciati in zone ombrose (come la strada San Michele – Castanea, le strade di attraversamento dei Colli S. Rizzo, le provinciali e comunali dei villaggi della fascia nord del Comune, le strade di accesso ai villaggi collinari della zona Sud e anche le strade che risalgono i torrenti della parte centrale della città). In questi casi, è opportuno provvedere a utilizzare o recare con sé e utilizzare all’occorrenza le catene da neve.
  • Evitare l’utilizzo delle strade collinari della città, se non per motivi strettamente necessari (es. strada per Dinnammare o strade per i Colli S. Rizzo).
  • Evitare di utilizzare le strade al di sopra dei 150 metri s.l.m. se non provvisti di dispositivi adatti (pneumatici da neve e/o catene da ghiaccio).
  • Le temperature potranno essere basse per più giorni, e con valori prossimi allo zero termico fin quasi la quota mare. Questo comporta che i soggetti più deboli (giovani ed anziani) debbano restare cautelati e possibilmente protetti in casa.
  • Chi abitasse a quota superiore ai 150 metri s.l.m. è vivamente invitato a provvedere alla predisposizione della propria abitazione di generi di necessità ed alimenti per far fronte ad eventuali carichi di neve su strada non prevedibili.
  • Usare prudenza e massima cautela con l’utilizzo di mezzi a due ruote, che sono vivamente sconsigliati nel caso di nevicate in città.
  • Non intralciare le strade di comunicazione in caso di nevicate. Le strade devono essere lasciate libere per eventuali soccorsi.

 

(3755)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.