Sindacati e Confcommercio al sindaco di S. Filippo del Mela: “Riattivare il Patto d’area del comprensorio del Tirreno”

“Riattivare il Patto d’Area del Comprensorio del Tirreno, sottoscritto da cinque Comuni della zona, dai sindacati e dall’Ente Bilaterale per il Terziario di Messina”. Lo chiedono Carmelo Garufi, segretario generale della Filcams Cgil, ed Eliseo Gullotti, segretario provinciale UilTuCs, insieme a Confcommercio Messina, attraverso una nota inviata al sindaco di San Filippo del Mela.

“La riattivazione del Patto d’area – afferma Carmelo Garufi – si rende necessaria per risolvere e rilanciare le problematiche delle attività commerciali che insistono soprattutto nella valle del Mela. Le piccole aziende, schiacciate dai colossi dei centri commerciali, vanno supportate”.

“Questa azione – aggiunge Eliseo Gullotti – si rende necessaria soprattutto in un momento in cui la crisi si sta facendo pressante e alla luce delle nuove aperture di centri commerciali come la Lidl che andrà a creare degli scompensi negli equilibri vigenti”.

“Giova, inoltre ricordare, che il Patto d’area prevedeva la riserva di posti da parte dei nascenti centri commerciali a vantaggio dei commercianti della zona, le cui attività sono state schiacciate dai colossi della grande distribuzione. Mi auguro che il sindaco Aliprandi raccolga l’invito – conclude Carmelo Picciotto, presidente della Confcommercio – affinché si rimetta in moto uno strumento che possa fungere da autorigenerazione per l’economia dei piccoli commercianti”.

(29)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *