Ritardi nei pagamenti. In sciopero gli addetti alle pulizie del Policlinico

pulizieIl personale addetto alle pulizie del Policlinico ha dato inizio, questa mattina allo sciopero che la Filcams aveva annunciato nei giorni scorsi. Alla base della protesta,il sistematico ritardo nei pagamenti degli stipendi ai lavoratori e l’assenza di risposte da parte dell’azienda. Sono circa 230 — tra full-time e part-time — i dipendenti che attendono di essere pagati ormai da mesi.

«L’azienda — spiega Carmelo Garufi,segretario generale Filcams Messina —, pur pagata puntualmente e regolarmente dal Policlinico, non paga i lavoratori e non dà alcuna spiegazione. In pratica, qui ci sono 230 persone che lavorano, non prendono lo stipendio e non sanno quindi come fare fronte alle incombenze della vita quotidiana e nessuno si degna di dare loro spiegazioni». Garufi, questa mattina,  è in prima fila con i lavoratori davanti alla sede amministrativa del Policlinico, in attesa di essere ricevuti.

Il sindacato spiega che non avendo ricevuto alcuna risposta dalla “Riso” – l’azienda che gestisce il servizio —, si è rivolto anche al Policlinico chiedendo un intervento o il pagamento diretto delle spettanze ai lavoratori i quali, intanto, questa mattina, si scusano con pazienti e familiari per i disagi che potranno arrecare con la protesta. «Ma —  dichiara uno di loro —, qui non sappiamo più come pagare l’affitto». 

(40)

Categorie

Sindacale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *