Per la Fp Cgil rischio stipendi alla Messinambiente

Pubblicato il alle

1' min di lettura

messinambiente lavoratoriNessun fermo della raccolta dei rifiuti la ragioneria ha liquidato il saldo della fattura del mese di febbraio all’ATOME 3 , pari a 2 milioni e 100 mila euro . Le somme serviranno a pagare i contributi previdenziali e il gasolio – sostengono Carmelo Pino  Segretario del comparto e Clara Crocè Segretario Generale della FPCGIL –   ma non gli stipendi ai lavoratori . La  FP CGIL chiede  l’immediato  pagamento della fattura del mese di marzo  per evitare  il fermo delle maestranze. Del resto, l’Amministrazione deve versare quasi  sei milioni di euro  all’ATOME 3.

(32)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.