ordile-luciano

Luciano Ordile ha “qualcosa” contro la stampa

Pubblicato il alle

1' min di lettura


ordile-lucianoIl presidente del Teatro Vittorio Emanuele, Luciano Ordile, ha “qualcosa” contro la stampa. Dopo gli indizi dei mesi scorsi la prova questa mattina. All’incontro organizzato dai sindacati che tornano a chiedere certezze sulla gestione dell’ente, su arretrati, pianta organica e quant’altro l’esponente dell’Udc ha risposto seccamente di non gradire i cronisti, di voler prendere parte alla riunione ma senza che coloro che devono informare i cittadini siano presenti (il Vittorio Emanuele è un ente pubblico finanziato con soldi pubblici e non un appartamento privato). Così Ordile lasciando di stucco tutti, compresi il sovrintende Magaudda, i consiglieri del Cda, sindacalisti e personale è andato via. Via così alle “accuse”, l’ennesime, di mancato confronto tra il vertice dell’ente di via Aspa e le organizzazioni sindacali mentre ancora da Palermo non è giunto il commissariamento. Il presidente si è “beccato” gli improperi di chi tornando a casa non ha un presente e un futuro occupazionale. Ordile, per adesso, “commissaria” la stampa in attesa del “suo” commissariamento “dimenticando”, tra tante norme, la più importante: l’articolo 21 della Costituzione. @Acaffo

(70)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.