Uil con Catania

La Uil verso la segreteria Catania. A Taormina sarà deciso il futuro del sindacato

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Uil con CataniaLa Uil si avvia alla segreteria di Carmelo Catania, attuale subcommissario. Sono ancora indiscrezioni ma pare che il gruppo vicino a Catania avrà la meglio per numero di voti dei delegati al congresso generale provinciale che si terrà a Taormina il 26 maggio all’hotel Villa Diodoro. Non sono stati ancora resi noti i dettagli dell’organizzazione ma la Uil si appresta a cambiare marcia dopo il commissariamento della segreteria messinese deciso dall’attuale commissario Claudio Barone che è anche segretario regionale del sindacato. Catania sarà affiancato – a meno di sorprese – dai sindacalisti Giuseppe De Vardo della Feneal Uil e Francesco Marino della Uil Fpl Medici. Ma tutto dovrà ancora passare al vaglio degli iscritti chiamati al voto nella perla ionica. Nell’ottobre scorso Barone aveva deciso di commissariare la Uil  sostituendo l’allora segretario Costantino Amato costretto a lasciare l’incarico dopo sette anni consecutivi di guida dell’organizzazione sindacale messinese. Amato aveva preso il posto di Maurizio Ballistreri. Nell’ottobre 2013 il commissariamento e l’insediamento di Catania su ordine di Barone per dare una nuova struttura organizzativa alla Uil. Secondo indiscrezioni alla base del commissariamento voluto da Barone ci sarebbero stati problemi di cassa come presunte anomalie sulla gestione dei Caf, i patronati del sindacato e a quanto pare pure sulla cessione della sede di Contesse. Prima del congresso provinciale che si terrà a Taormina tra capoluogo e provincia si sono tenuti i congressi di categoria. @Acaffo
 

(59)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.