I forestali non votano, la Flai: “Dannosa rinuncia alla libertà”

forestali sit 9 maggioIl prossimo 27 maggio nuova manifestazione di Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil a Palermo dei lavoratori forestali sotto la sede dell’Assemblea regionale siciliana che in quella data dovrà discutere della mini manovra finanziaria con all’interno le misure economiche anche per l’immediato avvio dell’attività dei forestali siciliani. In una nota la Flai Cgil segnala che: “La protesta dei forestali si inserisce all’interno della mobilitazione generale regionale di Cgil, Cisl e Uil per le emergenze occupazioni in Sicilia.

La situazione di emergenza e di precarietà ha esasperato i lavoratori, alcuni di loro hanno ritenuto di attuare forme di protesta come quella di restituire le tessere elettorali. Il segretario della Flai-Cgil di Messina, Giovanni Mastroeni,  ritiene comprensibile la rabbia dei lavoratori e stando al fianco degli stessi come il prossimo martedì 27 maggio, osserva comunque che non esercitare il diritto al voto rischia di essere una dannosa rinuncia alla libertà dell’individuo. Bisogna invece continuare la mobilitazione  e auspichiamo sulla vertenza dei forestali la solidarietà degli enti locali, così come già richiesto con le lettere inviate ai sindaci della provincia lo scorso 6 maggio, e dell’intera comunità”.

(45)

Categorie

Sindacale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *