Domani protesta al Comune dei netturbini

Di Maria MessinambienteLa Fp Cgil scioglie le riserve e annuncia per domani mattina, dalle 9 alle12, l’assemblea dei lavoratori di MessinAmbiente di fronte al Comune. Alla base della mobilitazione, spiega il sindacato, la mancata certezza in merito al pagamento dei dipendenti e i dubbi che riguardano il futuro organizzativo del settore dell’igiene ambientale, a seguito dello scioglimento delle Ato. «Ancora non abbiamo contezza di ciò che sarà – afferma la segretaria generale Clara Crocé, e il segretario di settore Carmelo Pino -. Con l’ordinanza sindacale approvata nelle scorse settimane è stata deciso l’affidamento alla società di via Dogal in attesa della composizione delle Srr, ma ad oggi non sappiamo di ulteriori passi avanti, e a dicembre il servizio scadrà». La Crocé, pur evidenziando di condivide idee e programmi dell’assessore al ramo Daniele Ialacqua, rispetto al mantenimento dell’azienda pubblica, battaglia quest’ultima che la FP CGIL porta avanti dal giorno successivo alla decisione adottata dalla giunta Buzzanca di porre in liquidazione MessinAmbiente, ritiene comunque necessario conoscere chiaramente le posizioni che intende adottata l’Amministrazione Accorinti. «Vogliamo richiamare l’attenzione della Giunta, del Consiglio comunale, oltre, ovviamente che del primo cittadino – concludono i sindacalisti – per capire veramente, da qui a breve, quali saranno i passaggi da portare avanti. I lavoratori della partecipata non intendono attendere un minuto di più. Si tratta del loro futuro e pretendono delle legittime risposte».

 

(40)

Categorie

Sindacale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *