convegno pensionati francavilla3

Stato sociale e tagli ai trasferimenti nazionali. A Francavilla, il convegno della Cisl

Pubblicato il alle

2' min di lettura

convegno pensionati francavilla3Lo stato sociale esiste ancora? Se lo chiede la Federazione dei Pensionati della Cisl che per martedì 6 maggio ha organizzato un convegno sul tema a Francavilla di Sicilia, al Palazzo Cagnone, dalle 9.30.  

Nel corso dei lavori, saranno proposte delle riflessioni sulla crisi economica e sociale e le sue ricadute su giovani e anziani «che ha ristretto progressivamente l’intervento del welfare nelle comunità, soprattutto quelle più piccole. E la provincia di Messina, in particolare — anticipa il segretario generale della Fnp Cisl di Messina, Bruno Zecchetto —, con i suoi numerosi e piccoli comuni, è una di quelle che sta risentendo maggiormente il taglio dei trasferimenti nazionali e regionale».  

L’apertura dei lavori, prevede il saluto del sindaco di Francavilla di Sicilia, Lino Monea, e del segretario zonale della Cisl di Francavilla, Enzo Pulizzi. La relazione iniziale è affidata a Zecchetto.  

«La scelta di svolgere i lavori a Francavilla – spiega ancora il segretario generale della Fnp Cisl – nasce dalla consapevolezza che la vallata dell’Alcantara e Francavilla di Sicilia vivono un momento di particolare difficoltà con un consistente taglio ai servizi socio assistenziali che abbiamo denunciato anche nei mesi scorsi. Una condizione aggravata dall’aumento di tasse e tariffe locali, dalla mancanza di lavoro e dalle difficoltà costanti soprattutto delle fasce debole della   popolazione».  

Sono previsti gli interventi del professor Michele Limosani, ordinario di Politica economica all’Università di Messina, e di Tonino Genovese, segretario generale della Cisl Messina. Le conclusioni saranno del segretario generale della Fnp Cisl Sicilia, Alfio Giulio.   

(88)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.