tn leKenzie

Muoiono gli uomini ma non i sogni: da un progetto di Mimmo Galletta nasce il B&B ” Le Kenzie”

Pubblicato il alle

2' min di lettura

tn leKenzieScrivo di un progetto portato a termine, con tenacia, determinazione e amore. Questo è uno spazio che dedico a me stessa, al ricordo di un amico che non c’è più, all’obiettivo di un uomo, rimasto desiderio sino alla sua morte, portato a termine dalla moglie. Mimmo Galletta, l’amico Mimmo, se n’è andato lo scorso 27 gennaio, a 51 anni, lasciando Katia, Giovanni e un mare di amici che non potevano fare a meno di volergli bene. Mimmo ha lasciato anche un’incompiuta: un Bed and Breakfast alla cui realizzazione lavorava da mesi. Era il suo pensiero fisso, la sua “manìa”, trasformare la sua grande casa di famiglia, una parte di quella casa a Briga Marina , in una struttura ricettiva, un B&B. Ci ha messo tutto il suo estro di ingegnere, in quella trasformazione, la sua innata eleganza. Ci ha messo anche il gusto di Katia, la straordinaria capacità di arredare della sua compagna di vita, e così insieme , come sempre da 35 anni, da questa fusione, è nato il progetto di ” Le Kenzie”. Mimmo è morto prima di vederlo ultimato, ma avendo avuto il tempo di sceglierne i colori, stanza per stanza. Nelle quattro camere de ” Le Kenzie” ci sono i toni del mare, del cielo, della terra e del fuoco. C’è l’armonia,la raffinatezza di un uomo. C’è la ferma volontà di una donna, Katia,di portare a termine la volontà del marito. Il B&B Le Kenzie ha un sito, e sul quel sito Katia lo scrive:

Per Te Amore, il tuo desiderio è stato esaudito: tutto è pronto come tu l’hai progettato e anche se non ti abbiamo più al nostro fianco, sei e sarai sempre con noi, e “Le Kenzie” ne è la testimonianza. Ti amiamo, Katia e Giovanni”.

Il progetto di un uomo oggi è realtà, e dietro quella fatica, quei mattoni,quei colori,c’è lui, Mimmo, c’è la sua “manìa” divenuta “cosa”. C’è la forza di una compagna, di una grande donna. 

Io per Mimmo non potevo fare altro, se non scrivere queste righe. Per ricordare un amico, il suo sogno, la sua “grande famiglia” fatta di Katia, Giovanni e di quanti hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Ciao Mimmo.

Patrizia Vita

 

www.bblekenzie.it

 

(117)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.