Taormina. In scena “Le Quattro Stagioni & L’elisir d’amore” di Enrico Castiglione

teatro-taorminaIl programma del Festival Belliniano, fondato e diretto da Enrico Castiglione, prosegue con il concerto “Le Quattro Stagioni & L’elisir d’amore”.

Grande musica l’8 settembre alle 21,30 al Teatro Antico di Taormina nel segno di Antonio Vivaldi e “Le Quattro Stagioni”, il capolavoro strumentale più popolare ed amato della storia della musica. Le Quattro Stagioni, ovvero i quattro Concerti per violino ed orchestra che compongono Il cimento dell’armonia e dell’inventione, verranno eseguite per la prima volta nell’ambito del Festival Belliniano.

Pubblicate dalle officine tipografiche dell’editore Michel-Charles Le Cène ad Amsterdam nel 1725, ma – come afferma Vivaldi nella dedica al conte Morzin – erano state composte precedentemente.

Ogni concerto si riferisce ad una delle quattro stagioni: la Primavera, l’Estate, l’Autunno e l’Inverno. Si tratta infatti di un tipico esempio di musica a programma, cioè di composizioni a carattere prettamente descrittivo. I 4 concerti grossi “Le Quattro Stagioni” sono accompagnati da altrettanti sonetti descrittivi, forse scritti da un poeta anonimo o forse da Vivaldi stesso.

L’organico di tutte le partiture consta di violino solista, quartetto d’archi (violino primo e secondo, viola, violoncello) e basso continuo (clavicembalo). Al Teatro Antico di Taormina l’esecuzione sarà  affidata all’Orchestra da Camera del Festival Euro Mediterraneo, con Massimo Barrale primo violino e maestro concertatore. Una proposta musicale di alta qualità  in uno scenario di ineguagliabile suggestione, che offrirà  nella seconda parte della serata una trascrizione de “L’elisir d’amore” di Gaetano Donizetti.

(255)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *