Sesto Rito della Luce – Solstizio d’estate: l’appuntamento promosso da Fiumara d’Arte

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Sarà il 21 giugno il prossimo appuntamento alla Piramide – 38° Parallelo, luogo che, per la sesta volta, diverrà scenario fisico e spirituale del “Rito della Luce – Solstizio d’estate”, promosso dalla fondazione Fiumara d’Arte.
La piramide, opera di Maurizio Staccioli, si erge sulla collina Motta d’Affemo, «luogo magico» – secondo Antonio Presti, presidente della fondazione – «che può esprimere un pensiero di rinascita e di sacralità».
L’obbiettivo che la fondazione si propone, attraverso il “rito”, è quello di una «resilienza della bellezza, una resistenza non oppositiva, – spiega Presti – che trasforma e rigenera le coscienze e la Gioia di vivere, che ci è stata espropriata dalla dittatura della paura, e da quell’imperialismo consumistico, oggi decadente, che ci ha portati alla depressione spirituale. Il percorso all’interno della Piramide, un cammino dall’oscurità alla luce, restituisce Bellezza e Conoscenza al visitatore e ridà valore al futuro. Riacquisiremo la gioia solo credendo di nuovo nel domani e ridandogli valore».
Un incentivo anche e soprattutto ai giovani, dunque, perché non si sottomettano ai «poteri del denaro, del consumismo, della globalizzazione, delle banche e delle multinazionali, di tutto un parlare che trova sempre la sua condizione di crisi in quel denaro che l’ha creata questa crisi».
Un invito ad andare oltre gli interessi economici, ripartire dall’arte, dalla bellezza e dalla conoscenza, nonostante la fondazione «riscontri sempre, nel sistema del potere di turno, ostacoli e indifferenza».
«L’arte, – conclude Presti –  in questo caso sotto forma di poesia, canto, musica e danza, crea rigenerazione attraverso l’emozione e la spiritualità. Con l’augurio che questi uomini del domani scelgano la cultura e il pensiero come nutrimento e che, educati alla Bellezza e cresciuti nella Conoscenza, possano trasmetterle al loro tempo futuro».

Di seguito il programma:
ore 10 apertura della Piramide – 38° parallelo
ore 11 visita della mostra fotografica “Luce e segni” di Giovanni Pepi presso il Museo Albergo Atelier sul Mare
ore 12 visita delle camere d’arte del Museo Albergo Atelier sul Mare in Via Cesare Battisti 4 a Castel di Tusa (ME)
dalle 15 all’imbrunire: inizio del Rito con letture di poesie, danza, musica e performance
celebrando la luce sino al tramonto del sole.

 

 

 

 

(301)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.