Pasqua e Pasquetta al Museo di Messina, tra Caravaggio, Antonello e i monili di antica fattura messinese

museo-messina nuovoIncluso nell’ elenco dei siti monumentali della Regione Siciliana che potranno essere fruiti nelle prossime festività pasquali, il Museo Regionale di Messina ha predisposto l’apertura delle sue sale in orario antimeridiano (ore 9/13, chiusura biglietteria 12,30).

Sarà quindi possibile visitare la collezione permanente esposta nelle sale della ex filanda, con i due capolavori di Caravaggio, le tavole antonellesche e fiamminghe ed altre opere restaurate, ma anche l’esposizione di gioie e monili, allestita in occasione della Festa della Donna e tuttora fruibile per le tante richieste.

Si tratta di una selezione di manufatti di straordinaria qualità, mai esposti prima d’ora, che documentano l’altissima qualità della tecnica incisoria che contraddistingueva l’oreficeria messinese, aggiornata sui più eleganti modelli spagnoli e francesi e sui più raffinati procedimenti di incastonatura delle pietre preziose.
Fra i gioielli più interessanti la collana in oro con castoni tronco piramidali di fine ‘500 e il fermaglio a ramo con perle e pietre preziose del ‘700.

I monili, fino ad oggi mai esposti al pubblico, risultano afferiti al patrimonio museale dopo il Sisma e provenienti dai corredi di ex voto di importanti chiese distrutte o dalle collezioni del Museo Civico peloritano e si apparentano alla raccolta pertinente alla Manta d’oro attualmente esposta presso il Tesoro del Duomo di Messina.

(647)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *