policlinico-messina

Vola giù dal quarto piano. Muore in nottata Giuseppe, 6 anni

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Ha lottato fino a questa mattina alle 5 il piccolo Giuseppe Pirri, 6 anni, ma non ce l’ha fatta. Il suo cuore ha smesso di battere, dopo 36 ore di agonia.

Il piccolo, caduto da un balcone, da quasi 10 metri di altezza, sabato pomeriggio, in una casa di contrada Fondaco Nuovo, a Barcellona, era tenuto in coma farmacologico nel reparto di terapia intensiva del Policlinico di Messina.

Il bambino, dalle prime ricostruzioni, forse si era sporto troppo dalla ringhiera, al punto da precipitare nel vuoto. La caduta era stata rallentata dai fili della biancheria dei balconi ai piani sottostanti, ma l’impatto con l’asfalto era stato violento. Il bimbo, che sin da subito era apparso in condizioni gravissime, aveva riportato trauma cranico e toracico. Trasportato al Cutroni Zodda di Barcellona, viste le gravi condizioni, era stato subito trasferito al Policlinico.

I carabinieri della Compagnia di Barcellona hanno avviato le indagini. Si attende l’esito dell’autopsia. Importanti, inoltre, le dichiarazioni dei testimoni, attraverso cui si cercherà di capire la dinamica dell’incidente e a chiarire se, al momento dell’incidente, il bambino fosse solo in casa.

 

(695)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.