Viaggiava in treno senza biglietto perché le biglietterie erano chiuse: multato. Confconsumatori ottiene l’annullamento della sanzione

Pubblicato il alle

2' min di lettura

biglietti-trenoEra un giorno festivo, tutte le biglietterie erano chiuse e quelle automatiche erano guaste. Come avrebbe potuto fare il biglietto per il treno che lo doveva portare a Brolo? Impossibilitato dall’evidente disservizio delle Ferrovie dello Stato, come se la domenica fosse strano che qualcuno viaggi, decide di salire ugualmente a bordo del convoglio. Ma il destino aveva ancora in serbo per lui un altro scherzetto. Il controllore, quel giorno, aveva pensato bene di svolgere le sue funzioni (già, proprio di domenica!) e di fare la multa al malcapitato. Confconsumatori, però, ha ottenuto l’annullamento della sanzione, pari a 241,80 euro, emessa da Trenitalia. L’utente si trovava nella stazione ferroviaria di Bagheria (Pa), ma al momento di acquistare il biglietto ha trovato il deserto davanti a sé: biglietteria della stazione chiusa, emettitrice di biglietti automatica guasta per apparenti manomissioni esterne, nessuna indicazione di punti vendita o agenzie di viaggio alternativi dove acquistare il biglietto che, tra l’altro, nelle ore pomeridiane dei giorni festivi, sarebbero stati chiusi. Così il viaggiatore era salito a bordo e aveva subito avvisato il controllore, che, però, aveva deciso comunque di fare il verbale di accertamento, pur riconoscendo le ragioni del povero utente. Il consumatore si è poi rivolto a Confconsumatori Messina – Delegazione di Sinagra, la quale aveva inviato diversi reclami senza ottenere esito positivo. L’associato, nel frattempo, si era rifiutato di pagare la multa e, una volta emessa l’ordinanza di ingiunzione, aveva deciso di impugnarla innanzi al Giudice di Pace di S. Angelo di Brolo, che ha annullato l’atto non essendo rinvenibile un comportamento doloso del consumatore e, anzi, specificando che l’Azienda deve mettere gli utenti in condizione di reperire i titoli di viaggio con le opportune strutture. E ci mancherebbe!

(37)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.