Uccise a coltellate la vicina di casa: condannato a 30 anni di reclusione

tribunale-messina 1Condannato a 30 anni di reclusione Roberto Cannistrà, accusato dell’omicidio di Eufemia Biviano, 62 anni, la pensionata di Lipari uccisa nella sua abitazione di contrada Quattropani, la vigilia di Natale del 2011. La donna fu accoltellata. La Corte d’Assise ha disposto anche una provvisionale di 15mila euro per ciascuna delle due parti civili, le nipoti. Il pubblico ministero Mirko Piloni aveva chiesto la condanna all’ergastolo. Cannistrà, vicino di casa della vittima, fu individuato dai carabinieri tra 90 persone che furono sottopote al test del Dna. Secondo l ‘accusa la donna lo avrebbe sorpreso in casa durante un tentativo di furto.
Il corpo dell’anziana fu ritrovato verso sera, quando i parenti diedero l’allarme. La donna li avrebbe dovuti raggiungere per trascorrere insieme la vigilia di Natale, non vedendola arrivare si recarono nell’abitazione trovando la pensionata per terra nel garage. Decisivi il ritrovamento di alcuni gioielli della donna presso una rivendita di Compro oro, ma anche le tracce di sangue rinvenute nel bagno di casa della donna.

(36)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *