BIMBACADUTA

Tragedia di Fondo Fucile: un gioco finito male o un tentativo di richiamare l’attenzione dei compagnetti

Pubblicato il alle

1' min di lettura


BIMBACADUTALa Polizia,il giorno dopo la tragedia avvenuta ieri pomeriggio a Fondo Fucile, fornisce la ricostruzione dell’accaduto e un particolare sull’età: la bambina volata giù dal terzo piano di uno stabile, aveva 6 anni e non 3 come inizialmente era stato detto. La piccola è precipitata giù per essersi sporta troppo dalla finestra. Forse un gioco, o forse ha visto una compagnetta di giochi giù in cortile – ieri era giorno di festa, bello, soleggiato ancora alle 5 del pomeriggio, e i bambini che hanno un’area spaziosa in cui giocare ci si catapultano. Forse lei si è sporta per chiamare gli amici, per dire a chi già c’era, in cortile: “Aspettatemi, vengo anch’io a giocare con voi”. Invece è volata giù dalla finestra. Le urla dei genitori, dei vicini, dei bambini, non l’hanno svegliata. Inutile il trasporto al policlinico, la piccola è giunta cadavere. Poi è stato tutto un dolore: la disperazione dei genitori, presenti in casa al momento dell’accaduto, dei parenti, dei vicini, dell’intero quartiere di Fondo Fucile.

(113)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.