Trafugati 150 Kg di rame dalla ferrovia. Tre arresti della Polizia

tn furto rameFrancesco Maceli, 30 anni, Giovanni Cardia, 25 anni, e Giuseppe Perez, 29 anni, sono i tre uomini finiti in manette poiché ritenuti responsabili dell’ingente furto di rame, ai danni della rete ferroviaria locale, messo a segno alle prime luci dell’alba di ieri.

I primi due messinesi, il terzo siracusano di nascita e messinese d’adozione, hanno asportato dalla tratta ferroviaria Contesse-Galati 400 metri di cavi elettrici, del peso complessivo di 150 Kg, danneggiando i circuiti dei binari, la segnaletica della linea ferrata e la sezione di blocco automatico. Hanno poi caricato tutto il materiale trafugato su un’autovettura, allontanandosi dal luogo del furto.

La Polizia, grazie alla informazioni fornite da un agente della Polizia Ferroviaria sull’abbigliamento dei tre uomini, il tipo di vettura utilizzata e la targa, sono risaliti velocemente al proprietario dell’auto e hanno rintracciato i tre responsabili del furto a Santa Lucia Sopra Contesse, mentre scaricavano la refurtiva dal mezzo con indosso il cappellino e i guanti isolanti che aveva descritto l’agente di Polizia Ferroviaria.

I tre sono stati arrestati in flagranza di reato per furto pluriaggravato in concorso.

(92)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *