Terremoto politico nel “preelezioni”. Soldi ai partiti da società: 12 denunciati. Tra questi il deputato regionale Santi Formica

santi-formicaLa Guardia di Finanza di Palermo ha denunciato dodici esponenti politici siciliani con l’ipotesi di finanziamento illecito ai partiti. L’inchiesta, coordinata dal pool pubblica amministrazione della Procura, non avrebbe per adesso indagati formali, ma l’informativa del nucleo di Polizia tributaria riguarda anche una trentina di amministratori ed ex amministratori dell’ente di formazione professionale Ciapi.
Secondo l’accusa, i denunciati avrebbero ricevuto soldi per le campagne elettorali delle regionali del 2008 e per le comunali di Palermo del 2012. Non avrebbero, pero’, intascato denaro contante, ma, da una serie di societa’ che operano nel settore della formazione e della comunicazione, avrebbero ottenuto il pagamento delle spese destinate all’acquisto di materiale utile alla loro campagna elettorale. Coinvolti nell’operazione sono gli ex assessori regionali al Lavoro Luigi Gentile, Carmelo Incardona e Santi Formica, l’ex titolare della Famiglia, Lino Leanza, l’ex presidente dell’Ars e oggi deputato, Francesco Cascio, l’ex parlamentare regionale Gaspare Vitrano, gia’ sotto processo per concussione, il deputato Salvino Caputo e il presidente della commissione Bilancio dell’Ars, Nino Dina. Con loro anche gli ex consiglieri comunali palermitani Gerlando Inzerillo e Salvo Alotta e il responsabile legale del Cantiere popolare, Mimmo Di Carlo.

(45)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *