carcere

Smentito il caso di Tbc al carcere di Gazzi. Riprendono i colloqui

Pubblicato il alle

1' min di lettura

carcereNon c’è tubercolosi al carcere di Gazzi. E’ il risultato delle analisi effettuate sul detenuto ricoverato nel repartino del Papardo. Nessun timore di contagio, dunque,tra i detenuti.
Il direttore del carcere, Calogero Tessitore, ha già disposto la ripresa dei colloqui con i parenti cui, in via precauzionale, nei giorni scorsi, era stato impedito l’acceso alla struttura carceraria. Ieri era stato il sindacato Osapp a lanciare l’allarme tubercolosi a Gazzi.

(50)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.