Rubava dalle macchine lasciate con i finestrini abbassati. In casa recuperata parecchia refurtiva

Gioiosa MareaBastava il finestrino aperto di una macchina in sosta e lei, lesta, arraffava quanto più possibile. È stata arrestata. È accaduto a Gioiosa Marea dove, da qualche settimana, giungevano spesso ai Carabinieri segnalazioni di furti di oggetti vari che avvenivano nelle auto lasciate con i vetri abbassati. Nel pomeriggio di ieri, Angela Rita Nardo, 48 anni, è stata fermata da uno dei militari appostati mentre rubava un marsupio contenente denaro e documenti, lasciato sul cruscotto di un furgoncino che il proprietario aveva dimenticato aperto. In casa della donna, i Carabinieri hanno rinvenuto la refurtiva dei precedenti furti: portafogli, telefoni cellulari, macchine fotografiche. Tutto rubato rigorosamente con lo stesso metodo. Gli oggetti sono stati restituiti ai legittimi proprietari e i Carabinieri invitano chiunque avesse subito un furto simile nei giorni scorsi a recarsi in caserma per denunciare e riconoscere la refurtiva. Per Angela Rita Nardo disposti gli arresti domiciliari.

(71)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *