Rissa in pizzeria. Padre e figlio pestano a sangue un pizzaiolo che aveva litigato con un loro congiunto

dangelo alessioGli agenti della sezione Volanti hanno arrestato, in flagranza di reato, Giovanni D’Angelo, messinese, 54 anni e Alessio D’Angelo, 27 anni, rispettivamente padre e figlio, già con precedenti di polizia, ritenuti responsabili del reato, in concorso tra loro, di lesioni personali aggravate.
I poliziotti, ieri pomeriggio sono intervenuti su segnalazione a Pistunina, per una rissa avvenuta in una pizzeria del posto. Lì hanno appreso che due uomini, dopo aver minacciato il proprietario del locale, lo hanno aggredito. Accertamenti e testimonianze di alcuni clienti, hanno consentito di risalire agli autori del pestaggio ed alle cause. La vittima era stata aggredita dai due arrestati per futili motivi, legati ad un diverbio avuto il giorno precedente con un altro figlio di D’Angelo.
Ecco che il giorno dopo, padre e fratello hanno aggredito con pugni, calci e con armi improprie, (forchette e coltelli delle tavole apparecchiate della pizzeria) il pizzaiolo, che ha riportato un trauma cranico e facciale con ecchimosi e ferite escoriate al viso, giudicate guaribili dai sanitari del Policlinico, in 15 giorni.
Per i due D’Angelo è scattato l’arresto.

 

( nella foto Alessio D’Angelo)

(82)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *