Quattro colpi di pistola contro un’auto su cui viaggiano due donne e un bambino. E’ successo a Giostra

Pubblicato il alle

1' min di lettura

carabinieriDue donne e un bambino viaggiano a bordo di un’auto di grossa cilindrata, nei pressi del viale Giostra. Improvvisi, 4 colpi di pistola contro la vettura. Nessun ferito, ma è un miracolo. E’ accaduto nel pomeriggio di ieri, e per chi ha sparato, in orario di traffico di un popoloso quartiere, e a pochissima distanza dalla Stazione dei carabinieri, è quasi una sfida. Erano in due i sicari che hanno sparato contro due donne e un bambino, e due persone, Giuseppe Durante e Massimo De Simone, rispettivamente di 58 e 44 anni, sono state fermate dai carabinieri. Due già sottoposti a serrato interrogatorio. Gli investigatori devono capire chi fosse l’effettivo obiettivo: se chi c’era a bordo dell’auto,in quel momento,  o se era il proprietario della vettura, marito di una delle donne, che volevano uccidere. Si tratterebbe di un personaggio noto alle forze dell’ordine. Forse, ma al momento è solo un’ipotesi, era lui il vero bersaglio dei killer. Quei 4  proiettili non hanno centrato nessuno degli occupanti. Pessima la mira, o quei colpi sono stati un avvertimento? Magari legato al classico sgarro maturato  negli ambienti del crimine. Intanto, per i due sottoposti a fermo l’accusa è tentato omicidio.

(70)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.