Quattro chili e mezzo di marijuana sottratti al mercato della droga. In due distinte operazioni, i Carabinieri arrestano un 43enne e un 21enne

Pubblicato il alle

1' min di lettura

carabinieri 2I Carabinieri di Bordonaro e Gazzi ieri sera hanno arrestato Eugenio Paone, 43 anni, nato in Australia ma residente a Messina, già noto alle forze dell’Ordine, trovato in possesso di 4 chili di marijuana. In particolare,  una pattuglia aveva notato un giovane all’interno di una Fiat Panda, che si comportava in maniera sospetta. Quando i Carabinieri si sono avvicinati alla vettura, il conducente ha innestato la retromarcia dandosi alla fuga. Dopo un rocambolesco inseguimento per le vie cittadine, i Carabinieri sono riusciti a bloccarlo. Nell’auto di Paone sono stati rinvenuti, all’interno di un borsone, due grossi involucri suddivisi in confezioni più piccole, contenenti complessivamente quattro chili di marijuana e 410 euro in contanti. Dopo l’arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Paone è stato condotto al carcere di Gazzi.

Sempre nell’ambito dell’attività di controllo e prevenzione dello spaccio di droga, i Carabinieri di Bordonaro hanno arrestato Nino Merlino, 21 anni, messinese, con precedenti penali. In casa del ragazzo, sono stati trovati circa 440 grammi di marijuana, suddivisa in otto involucri, e una piantina di canapa indiana. Per Merlino è scattato l’arresto con l’accusa di illecita detenzione di sostanze stupefacenti e il trasferimento al carcere di Gazzi.

 

 

 

(51)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.