Polizia di Stato scova un’officina irregolare a Giostra: gravi sanzioni per i titolari

Pubblicato il alle

1' min di lettura

La Polizia di Stato di Messina, nell’ambito dell’operazione Quartieri Sicuri, con la collaborazione della Sezione Annona della Polizia Municipale, ha perquisito e sanzionato un’officina in zona Giostra.

La sanzione elevata per le irregolarità riscontrate è pari ad € 7.401. In particolare gli accertamenti effettuati hanno permesso di riscontrare la mancata iscrizione alla camera di commercio, e quindi l’abusiva attività esercitata con conseguente sequestro delle attrezzature, la mancanza del registro scarico oli, l’assenza di passo carrabile.

Inoltre i 2 titolari dovranno pagare la somma di 2.604 euro, per tre veicoli risultati sprovvisti di copertura assicurativa sottoposti conseguentemente a sequestro.

In 2 autovetture, presenti nel locale controllato, i poliziotti hanno rinvenuto 15 cartucce calibro 16 inesplose e hanno avviato la procedura di denuncia del proprietario delle stesse. A seguito di questa ultima attività la perquisizione si è estesa alle loro abitazioni: in una è stata trovata sostanza stupefacente del tipo hashish.

(550)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.