bosco

Noemi, scomparsa un pomeriggio e una notte, e ritrovata. C’è qualcosa di strano

Pubblicato il alle

1' min di lettura

boscoCome ha potuto, una bimba di due anni, trascorrere un intero pomeriggio ed una notte in una zona impervia, boscosa – quella di contrada Frassino , a Mistretta – senza che nulla le accadesse? Senza che un arbusto la ferisse; senza che un dirupo la inghiottisse? Sono interrogativi ai quali i carabinieri della compagnia di Mistretta stanno cercando di dare una risposta. Dietro la scomparsa di Noemi Lipari, la bambina che ieri pomeriggio è sparita alla vista dei genitori, del fratellino, mentre si trovava in una campagna di Mistretta, c’è un mistero. Noemi, ritrovata stamani miracolosamente salva, senza un graffio, senza alcun segnale di sofferenza per le insidie di una notte trascorsa all’addiaccio, sta bene.
Rimane, però, da capire come una bimba di soli due anni abbia potuto affrontare un’avventura simile, abbia potuto percorre, da sola, senza “intoppi”, i due chilometri che separano il luogo della sparizione da quello del ritrovamento. A 23 mesi, come poteva addentrarsi nella fitta vegetazione in cui è stata ritrovata alle 8.00 circa di stamani?
Noemi adesso è ricoverata all’ospedale di Sant’Agata Militello, per gli accertamenti del caso.
I carabinieri stanno ascoltando familiari, e persone presenti al momento della scomparsa.

(118)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.