Nessun accordo tra Caronte&Tourist e sindacati. Ancora a rischio il lavoro di 69 lavoratori

Pubblicato il alle

1' min di lettura

caronte scioperoL’accordo tra Caronte&Tourist e sindacati non c’è. Dopo un lunghissimo confronto iniziato nel pomeriggio di ieri e finito a tarda sera non c’è ancora il patto tra le parti per evitare i 69 licenziamenti. La trattativa è aperta. Si pensava che una quarantina di marittimi sarebbe andata in prepensionamento senza perdere diritti economici e che gli altri 29 restassero in servizio per la società di ,raghettamento privato. Ma non sarà così. La trattativa continuerà martedì prossimo, e al momento non si profila una revoca dello sciopero, fissato per il 6 novembre, da confederali e autonomi che lo avevano annunciato e confermato nei giorni scorsi. Al Tavolo di ieri non ha preso parte l’Orsa che la Caronte-Tourist non riconosce perché non firmatario di contratto nazionale di lavoro.

 

@Acaffo

(61)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.