Neonato morto all’ospedale di Milazzo: 8 indagati

Pubblicato il alle

1' min di lettura

ospedalefogliani2Il sostituto procuratore Giorgio Nicola ha iscritto nel registro degli indagati otto persone, tra medici, anestesisti e ostetriche dell’ospedale “Giuseppe Fogliani” di Milazzo, indagati nell’ambito dell’inchiesta scaturita dalla morte di un neonato venuto alla luce lo scorso venerdì. L’accusa di concorso in omicidio colposo segue l’esame autoptico, eseguito ieri, sul corpicino del bimbo. Dopo la morte del piccolo, i genitori avevano sporto denuncia e la Procura di Barcellona aveva aperto un’inchiesta. Il bimbo, figlio di una coppia di 41 e 46 anni, a detta dei genitori sarebbe morto a seguito del mancato taglio cesareo cui la madre aveva chiesto di essere sottoposta. Una gravidanza regolare, monitorata in ogni sua fase — aveva detto la coppia — che sarebbe culminata in tragedia a causa delle difficoltà insorte durante il travaglio. Per i genitori, l’errore sarebbe stato dei medici. Il bimbo è morto qualche minuto dopo essere venuto alla luce. 

(218)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.