Muore in un incidente la figlia dell’ex sostituto procuratore della DDA di Messina, Ezio Arcadi

ArcadiLutto in casa dell’ex sostituto procuratore della DDA di Messina, Ezio Arcadi. La figlia Chiara, di soli 24 anni, è morta ieri sera in un incidente stradale sull’A3, tra gli svincoli di Sibari e Altomonte. La ragazza viaggiava a bordo di un’auto con altre 4 persone, quando la vettura si è schiantata contro la barriera di protezione. Alla guida c’era il fidanzato di Chiara Arcadi, un ufficiale dei Carabinieri in servizio A Messina, rimasto leggermente ferito. Gravi le condizioni degli altri tre occupanti la vettura. Ezio Arcadi è sostituto procuratore a Locri, dopo essere stato sostituto procuratore generale a Reggio Calabria.
Sino al 2009 alla DDA di Messina, il dottore Arcadi è stato titolare di parecchie inchieste, come la Icaro, contro i sodalizi mafiosi barcellonesi e dei Nebrodi attivi sul versante tirrenico della nostra provincia.
La sua inchiesta più nota è stata quella su Messinambiente, che nel 2003 indagò su presunte infiltrazioni mafiose nella gestione della società che in città si occupa della raccolta e lo smaltimento rifiuti.

 

( Arcadi a sinistra nella foto

(128)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *