Messina. Operazione “tavola sincera”: sequestro di cibi scaduti e taroccati

Maxi sequestro da 3,8 tonnellate di cibi, per un valore di oltre 33mila euro, e sanzioni per oltre 98mila euro tra Messina, Salerno, Roma, Parma e Torino. È questo l’esito delle operazioni di controllo sul territorio effettuati nel corso dell’ultimo mese dai Reparti Tutela Agroalimentare (RAC) delle città in questione.

Si trattava, in particolare, di false Dop (Denominazione di origine protetta), cibi scaduti e taroccati come il Cioccolato di Modica Igp e la Pera dell’Emilia Romagna Igp.

Nel corso dell’operazione sono state denunciate cinque persone per tentata frode e frode in commercio aggravata. Nello specifico, quattro titolari di attività di ristorazione e il direttore di un supermercato.

L’operazione rientra nella campagnaTavola sincera” attivata sull’intero territorio nazionale dal Comando Carabinieri per la Tutela Alimentare.

A commentare l’esito dell’attività svolta dai Reparti Tutela Agroalimentare di Messina, Salerno, Roma, Parma e Torino, il Ministro alle Politiche agricole Teresa Bellanova che ha sottolineato l’importanza di questo tipo di controlli per sostenere i prodotti made in Italy sia nel Bel Paese che sui mercati internazionali.

I risultati dell’attività “Tavola sincera”, ha commentato il Ministro: «dimostrano con sufficiente chiarezza la necessità di contrastare su tutti i versanti l’illegalità per sostenere le nostre Dop, impedire che sugli scaffali arrivino prodotti contraffatti e nocivi per la salute, garantire la freschezza dei cibi nei nostri ristoranti, con la certezza che sulle tavole arrivino prodotti con la corretta etichettatura e tracciabilità. Riconosciuti e riconoscibili».

Fonte: ANSA

(1728)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *