Messina. In carcere l’uomo che aveva minacciato l’ex e un amico con un coltello

foto della volante della PolizaLa Polizia di Stato di Messina ha eseguito una misura cautelare a carico di compagno violento: l’uomo era stato fermato qualche settimana fa dopo aver minacciato, a bordo di un autobus, la ex fidanzata e un amico con un coltello a serramanico.

Le indagini, sotto la direzione ed il coordinamento della Procura della Repubblica del locale Tribunale, hanno preso piede lo scorso mese, quando i poliziotti delle Volanti sono intervenuti per bloccare il protagonista di questa vicenda che, a bordo di un autobus, aveva avvicinato l’ex compagna e minacciato di morte lei e un amico presente con un coltello a serramanico. Accecato da rabbia e gelosia, aveva aggredito l’amico ed altrettanto aveva fatto con i poliziotti sopraggiunti.

Dopo larresto per i reati di resistenza e lesioni personali, è subito emersa una realtà ben più penosa alla base di quanto accaduto: una storia di soprusi e vessazioni che l’ex compagna era costretta a subire da anni, caratterizzata da continui insulti ed aggravata da aggressioni fisiche e verbali anche in presenza del figlio minore.

Quando la donna aveva deciso di mettere fine alla relazione trasferendosi altrove, l’uomo non si era rassegnato ed aveva iniziato a perseguitarla con continue telefonate. Sino all’episodio a bordo del bus, fortunatamente conclusosi senza più gravi conseguenze grazie all’intervento dei poliziotti.

Ieri l’esecuzione della misura cautelare emessa dal Gip presso il Tribunale di Messina. L’uomo è stato trasferito presso la casa circondariale Messina Gazzi.

Fonte: Questura di Messina

(398)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *