Medico del Policlinico arrestato insieme alla moglie: fornivano falsi certificati

policlinico messina Rilasciavano falsi certificati ad atleti. Un medico e la moglie sono stati arrestati dai carabinieri per truffa, esercizio abusivo della professione medica, falsita’ ideologica commessa da pubblico ufficiale, soppressione, distruzione e occultamento di atti veri. A finire in manette Stefano Conte, 52enne di Udine, dirigente medico del reparto di Nefrologia e dialisi del Policlinico di Messina, e Orlanda Vinci, messinese di 51 anni.
– I provvedimenti di detenzione ai domiciliari sono stati emessi dopo la segnalazione di un dirigente medico dell’unita’ di Medicina Fisica e Riabilitativa e Medicina dello Sport del Policlinico che aveva denunciato la redazione di un certificato medico verosimilmente falso, che recava l’intestazione e il timbro dell’unita’ ospedaliera, esibito da un atleta in occasione di una gara di pugilato. Accertati ulteriori certificati falsi. Conte si sarebbe avvalso della collaborazione della moglie, che sprovvista di qualsiasi titolo all’esercizio della professione medica e di una qualifica sanitaria, a partire dal 2009 avrebbe indotto in errore piu’ di 50 atleti cui avrebbe fatto pagare tra i 25 e i 30 euro per ogni certificato. Entrambi i coniugi sono agli arresti domiciliari.

(51)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *