Lui Carabiniere, lei avvocato, assumono una baby-sitter ladra

carabinieri-molto-bellaOggetti che scompaiono. Non oggetti qualunque ma gioielli in oro. Sulle prime i proprietari dell’abitazione nella quale si sono verificate le sparizioni hanno pensato che fossero frutto di qualche distrazione. In un lungo arco di tempo però il numero dei preziosi svaniti è aumentato, facendo loro presagire un vero e proprio furto. È quanto accaduto a Rometta Marea, in casa di un Carabiniere e della moglie avvocato che affidavano, in piena fiducia, le loro due figlie alla vicina 22enne. E proprio quest’ultima si è scoperto essere l’artefice della catena di furti. La ragazza, infatti, prelevava gli oggetti poco per volta e li rivendeva nei vari Compro Oro della zona, ricavandone alla fine circa 30.000 euro. Il Carabiniere, sospettando che  gli ammanchi  fossero collegati alla baby-sitter, le ha teso un tranello: l’ultimo gioiello-esca che ha confermato i suoi  dubbi. In seguito a ulteriori indagini della Polizia giudiziaria, per la 22enne è scattata la denuncia a piede libero per furto.  

(129)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *