Le fiamme non risparmiano la provincia di Messina, adesso tocca anche a Rometta Superiore. Aricò e Rinaldi chiedono lo stato di calamità

imageLa provincia di Messina non ha tregua. Stamattina anche Rometta Superiore si è svegliata  circondata dal fuoco. La situazione è apparsa subito critica. Diverse squadre sono intervenute sul luogo per sedare le fiamme servendosi anche dei canadair della forestale. Numerosi i disagi ferroviari causati dal fuoco che ha raggiunto i binari nella zona di S. Stefano di Camastra. Molti treni sono stati soppressi. A rischio anche alcune abitazioni. Continuano gli incendi che stanno devastando il territorio. A soffrire di quest’emergenza, in modo particolare, è la provincia tirrenica messinese. Vigili del fuoco e forestale sono impegnati, ormai da giorni, in un infinito tour de force. Gli arresti di ieri confermano che la natura di questi incendi è, per lo più, di origine dolosa. Intanto l’Assessore Regionale al Territorio, Alessandro Aricò, chiede lo stato di calamità naturale.  E a lui si affianca anche il vicepresidente del gruppo del Partito Democratico all’Ars, Franco Rinaldi, che ieri ha  inviato alla Presidenza Regionale la richiesta per proclamare lo stato di calamità per le zone del messinese colpite da incendi che hanno distrutto migliaia di ettari di vegetazione e manadato in fumo numerose attività economiche

 

 

 

 

(56)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *