Lancia Y giù da viadotto: morì un 29enne. Indagati 5 dirigenti Cas

tribunale-MeAdesso sono sei gli indagati nell’inchiesta avviata a seguito della morte di Alessandro Mobilia, il 29enne di Calatabiano, rimasto vittima di incidente, lo scorso 23 settembre, quando a bordo di una Lancia Y , condotta da Vincenzo Casablanca, 29 anni, anche lui di Calatabiano, volò dal viadotto Zafferia, sulla tangenziale, dopo aver sfondato il guard rail. Mobilia morì sul colpo, l’altro rimase gravemente ferito ma indagato per omicidio colposo. Oggi, il sostituto procuratore Antonio Carchietti, ha aggiunto n uovi indagati all’inchiesta. Si tratta dell’ex commissario del Cas, Antonino Gazzarra, dei dirigenti Gaspare Sceusa, Letterio Frisone, Carmelo Ietto ed Antonino Spitaleri. L’ipotesi di reato per tutti è di omicidio colposo. Una perizia dovrà stabilire se il guard rail del tratto di tangenziale in cui avvenne il tragico incidente fosse a norma o meno. Ed ancora se il conducente, Casablanca, abbia rispettato i limiti di velocità.

(56)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *