La Guardia di Finanza sequestra 1400 litri di gasolio. Un denunciato

Trasportava 1.400 litri di gasolio agricolo su un autocarro ma senza possedere la necessaria documentazione di accompagnamento. A scoprirlo sono stati i i finanzieri della Tenenza di Patti durante un controllo finalizzato proprio alla repressione dei traffici illeciti. Le Fiamme Gialle hanno fermato un autocarro in transito che trasportava, nella parte posteriore, merce voluminosa accuratamente nascosta con un telone. Si trattava di tre fusti in metallo di 200 litri ciascuno e di una cisterna con pistola erogatrice di 800 litri. Al loro interno il gasolio agricolo, prodotto petrolifero che gode di un particolare regime di agevolazione sulle imposte. A specifica richiesta, tuttavia, il trasportatore non è stato in grado di esibire la documentazione di supporto prevista dalla Legge.

Inoltre, dagli approfondimenti condotti sull’autocarro, i finanzieri hanno avuto modo di verificare che anche il serbatoio era rifornito dello stesso prodotto.

I contenitori con i  complessivi 1.400 litri di gasolio agricolo sono stati sottoposti a sequestro. Stessa sorte anche per il mezzo utilizzato per l’illecita pratica.  Il conducente è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Patti per le riscontrate violazioni in tema di detenzione ingiustificata e trasporto del prodotto petrolifero previste nel D.lgs 504/1995 (Testo unico delle disposizioni legislative concernenti le imposte sulla produzione e sui consumi e relative sanzioni penali e amministrative).

(260)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *